mercoledì 27 luglio 2016

Cinque, anzi sei libri da leggere o da rileggere, secondo Simone Perotti

Simone Perotti si può dire che è di casa nella nostra Libreria. Più volte è stato nostro ospite per presentare suoi libri. in attesa di presentare quello che uscirà a ottobre, Rais, un grande romanzo sul mare, la pirateria, l’avventura della navigazione e della vita, ambientato nel secolo d’oro delle scoperte e delle scorribande corsare, il ‘500, gli abbiamo chiesto quali sono i libri che secondo lui vanno assolutamente tenuti in barca. Simone ci ha risposto con questa mail che volentieri pubblichiamo.
Per me i libri, quelli che si scrivono e quelli che si leggono, fanno parte della vita. In terra e in mare. Io sono uno scrittore e un marinaio, nell'ordine, dunque non posso vivere senza libri e senza mare. Anche se a bordo leggo poco, a dire il vero, perché il mare e la navigazione, soprattutto in

domenica 24 luglio 2016

Da non credere, le Balenottere in vetrina! Grazie alla ceramista Rossella Capuano


La Balenottera comune (Balenoptera physalus) ancora non si è vista nel Santuario dei Cetacei Ligure, tanti gli avvistamenti di branchi di stenelle e tursiopi, ma per le balenottere è presto, bisogna aspettare agosto. Nella nostra libreria però, ne sono arrivate delle particolarissime, sono esposte in vetrina, in via del Vantaggio 19 (near piazza del Popolo). Sono le ultime creazioni della ceramista palermitana Rossella Capuano. La ricordate? ve l’abbiamo presentata il maggio scorso per parlare dei suoi particolarissimi pesci in ceramica realizzati con la tecnica Raku nata in Giappone nel XVI secolo per esaltare l’armonia e la bellezza delle forme di piccoli oggetti di uso comune. Infatti la sua origine

sabato 16 luglio 2016

L’Academy Award 2016 alla nostra Libreria

In occasione della cinquantasettesima edizione della Rassegna Internazionale delle Attività Subacquee, la nostra Libreria ha ricevuto il prestigioso premio Ustica Award 2016 con la seguente motivazione: ” Per svolgere da oltre quarant’anni – prima con la fondatrice Giulia D’Angelo, poi con suo figlio Marco Firrao – un’attività complessa da negozio concettuale dedicato al Sesto Continente. Le mostre itineranti, la particolare attenzione per l’archeologia subacquea con corsi e convegni, il catalogo online oltre al settimanale Maremagazine, fanno della Libreria un autentico centro culturale di notorietà internazionale.”
La Rassegna si è svolta a Ustica dall’1 al 3 luglio e  Sebastiano Tusa presidente  dell’Accademia ha consegnato i Tridenti d’oro e gli Ustica Award 2016.  Marco Firrao, destinatario del premio non ha potuto partecipare alla cerimonia a causa di un lutto in famiglia e ha delegato sua madre Giulia a ritirare il premio: la Targa, il piccolo Tridente d’Oro e la Pergamena.

domenica 10 luglio 2016

Palazzo Florio ospita la nuova mostra di Giovanna Guccione


La mostra di Giovanna Guccione “Favignana, poesia e magia del passato” nasce dalla stessa  ispirazione che, nel 2012, ha l’ha indotta a  riprodurre nei suoi ritratti i volti dei Rais (Gli sciamani del mare) che, dal 1850 in poi, hanno guidato la Tonnara di Favignana. Obiettivo di tale scelta era quello di riportare  alla memoria della Comunità favignanese i volti di uomini carismatici, veri e propri sciamani del mare che, con la loro presenza, hanno connotato un’epoca rimasta nella mente e nel cuore degli isolani come un’epoca favolosa. Nella mostra attuale Giovanna Guccione passa dai volti degli uomini al paesaggio e ad angoli poco conosciuti per richiamare l’attenzione su piccole emergenze in parte scomparse o destinate a scomparire se una maggiore attenzione verso gli aspetti più identitari

giovedì 7 luglio 2016

La storia del falco pescatore nel progetto della sua reintroduzione nel Parco della Maremma

Era dagli anni Venti che non nidificava nelle isole dell'Arcipelago Toscano e dalla fine degli anni Sessanta in Sicilia e in Sardegna. Sembrava proprio che non avesse più voglia di trovare un posto sicuro per mettere al mondo la sua prole. Poi, nel 2004, un drappello di coraggiosi appassionati, forte dei successi di reintroduzione del magnifico rapace in Inghilterra, ha deciso di provarci puntando tutto sulla foce dell'Ombrone nel Parco Regionale della Maremma. Il direttore del parco Giampiero Sammuri, ideatore e fondatore del progetto, insieme al giovane naturalista Flavio Monti, al biologo Andrea Sforzi, all’appassionato illustratore Alessandro Troisi, al