giovedì 30 giugno 2011

Sognando Eilat con Samantha

1977, Eilat, Mar Rosso, Samantha fotografata da D. Pilosof
Il 6 luglio la nostra libreria diventa luogo d'incontro per tutti quei fotografi subacquei dilettanti e professionisti che vorranno partecipare  all’Underwater World Shoot Out, la gara di fotografia subacquea che si svolgerà in tutti i mari del mondo.
Ma sarà un mercoledì speciale perché la serata prevede anche “ricchi premi e cotillons”, tra i primi novanta ospiti della serata verranno infatti estratti a sorte dei premi. Il più ricco è offerto dal Tour Operator Agriscambi, dall’El Al e dalla catena alberghiera Isrotel nostro partner della serata: un viaggio di sette giorni a Eilat con la possibilità di immergersi con i delfini nel loro habitat naturale. 

A seguire una custodia della Diveross DRP100 per  Nikon 500 una copia del libro di Pelliconi edizioni La Mandragora L’altalena del sogno, due maschere  e quattro pinne Tecnisub, oltre a un abbonamento annuale alla rivista Mondo Sommerso. Infine la libreria farà omaggio a tutti del libro Lettera dagli abissi di Attilio D’Ariello.
L’Underwater World Shoot Out è organizzato dal grande fotografo Israeliano David Pilosof, famoso per aver realizzato nel 1977, trentaquattro anni fa, un incredibile servizio fotografico, primo nel mondo, di nudo sott’acqua a Eilat nel Mar Rosso. 


O’pen bic alla ribalta

Fotografia da  Saily.it
Una settimana intera a fine giugno a Pula, Cagliari, all'insegna dell'O'pen Bic per il Campionato Nazionale di Classe, al quale hanno partecipato cinquanta atleti da tutta Italia.
Il raduno è stato caratterizzato da vento  molto leggero, poco sopra i 4 nodi, dove, si sono anche disputate due regate dirette da Guido Sirolli  Presidente della Classe ed Edo Lisotti Segretraio della Classe, entrambi ufficiali di regata che da due anni sono impegnati nello sviluppo di questa nuova deriva per ragazzi in Italia. Il Titolo di Campione Nazionale Classe O’pen Bic 2011 se l’è aggiudicato Giulio Sirolli (buon sangue non mente…).
M. Firrao e un O’pen Bic
Prossimi appuntamenti  O'pen Bic dal 27 al 31 luglio Ascona sul Lago Maggione Campionato de Mondo dove sono attese 9 nazioni con oltre 150 atleti, e poi la Coppa delle Dune a Torvaianica presso il Circolo Velico  Villaggio Tognazzi  da giovedi 25 a sabato 27 agosto con assegnazione anche della ranking list 2011.

Presso la nostra libreria è possibile ammirare e prendere informazioni (eventualmente acquistare) su questo nuovo “giocattolo”, una deriva di nuova concezione ispirata ai moderni skiff (una barca di origine australiana) dal pescaggio minimo, dalle linee d’acqua allungate che permettono di sviluppare grandi velocità, veloce, leggera, di dimensioni contenute adattissima ai ragazzi tra i sei e i quindici anni che vogliono avvicinarsi al mondo della vela. Piace perché fa divertire i bambini, non sostituisce l’Optimist, che va difeso a oltranza perché è l’unica vera barca a vela per ragazzi, questo invece è un “giocattolo” che consente di portare in barca bambini che forse sull’Optimist non ci andrebbero. È facile imparare ad usarlo, già a sei anni vanno in acqua e in poche tempo si possono fare regate.  Ad oggi in Italia ci sono già dodici centri O’pen Bic.
Leggere per credere

lunedì 27 giugno 2011

Scuola di vela, ma non solo…

Ventotene, Isola delle Sirene
Quale è il posto ideale per i nostri figli per fare una vacanza e imparare ad andare in barca a vela? Le proposte sono tante, ma la libreria Il Mare consiglia l’isola delle Sirene, come ricorda Omero nell’Odissea, ovvero l’isola di Ventotene, piccolo gioiello al largo del Golfo di Gaeta, riconosciuto dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità. È la più piccola tra le isole abitate dell’arcipelago pontino lunga poco più di due chilometri e larga neanche uno, e ospita la delegazione della Lega Navale Italiana, fondata da Rodolfo Tonello e Francesca Rizzi, dove si organizzano corsi di vela per bambini e per adulti, corsi per patente nautica,

martedì 21 giugno 2011

A La Spezia mobilitato il popolo del mare


Dean Martin e Jerry Lewis, in Attente ai marinai del 1952




Arrivando alla Festa della Marineria di La Spezia ho subito pensato: ”La Libreria Internazionale Il Mare di Roma non è più sola in Italia a promuovere, con grandi eventi, la Cultura del mare”. Dopo 15 anni da Amor di Mare, la prima festa internazionale del Mare che organizzai a Roma nel 1996, un’altra festa non più a Roma, ma in una città con profonda cultura marinara, ha mobilitato tutto il popolo del mare italiano.
(A lato la fotografia utilizzata per la pubblicità della festa)
Ho incontrato e abbracciato Enzo Maiorca e Folco Quilici, i due veri e propri mostri sacri del mare in Italia, che hanno fatto gli onori di casa partecipando a dibattiti e a mostre. Ho incontrato un giovane scrittore di mare che ultimamente ha

Creature da aMare

Trapezia Rufopunctata - granchio dei coralli rossopuntato
L’anno appena passato è stato dichiarato dall’ONU Anno Internazionale della Biodiversità e sicuramente Vittoria Amati ad esso si è ispirata nel presentare Creature da Amare. Una mostra di quarantotto fotografie scattate in Indonesia, nei fondali del Parco Marino di Bunaken creato nel 1991 per rispondere all’esigenza di proteggere una grande varietà, biodiversità, di vita marina inclusa in tre habitat: barriere coralline, praterie di posidonia e foreste di mangrovie.
Le fotografie, elaborate graficamente con l’assistenza di Domenico de Arcangelis, vero mago manipolatore

Una grande Festa nel Golfo dei Poeti, al centro del Mediterraneo

19 giugno 2011, la Spezia. È calato il sipario sulla seconda “Festa della Marineria”: un turbinoso susseguirsi di eventi (oltre duecento), che hanno coinvolto tutta la città, ma anche decine di migliaia di visitatori, nonostante un prepotente libeccio accompagnato da nubi molto basse che per due giorni hanno impedito di vedere il sole se non per brevi periodi.
Decine di sponsor, protagonisti del Golfo dei Poeti, hanno partecipato alla realizzazione di un'esposizione che mette in mostra la moltitudine delle attività umane riferite al mare.
Realtà di primo piano, che hanno portato alla Festa la loro passione, i loro mezzi e la loro esperienza; primi fra tutti i centri di ricerca come: CNR, ISMAR, CSSN, NURC, ENEA, INGV, Polo Universitario G. Marconi; e poi: Circolo Velico La Spezia, A.I.D.E., Fratelli della Costa, Lions, Società canottieri Velocior, Scuola Vela Santa Teresa e le scuole di vela Centro Velico Caprera, Orza Minore, Marvelia, Utopia.
Diverse culture marinare si sono incontrate creando forti contrasti di tradizioni,  fino all'estremo della gondola veneziana con tanto di gondoliere, che invece delle tranquille acque della laguna e dei canali si è trovata a dover fendere le onde di uno scirocco - libeccio, che nel nostro golfo genera le condizioni peggiori per la navigazione. 

lunedì 20 giugno 2011

Tanti buoni consigli per navigare sicuri nel rispetto della Legge

È tempo di vacanze.
Tutti pensano a portarsi in barca le carte nautiche, i portolani, le bandiere di cortesia, le pinze multiuso e il libro del grande navigatore da leggere con calma.
Noi vi consigliamo anche di andare “In barca con il Codice”.
È questo il titolo del volume che la Libreria Internazionale il Mare presenta giovedì 23 giugno alle ore 19 in collaborazione con la rivista Vela e Motore.
La serata di giovedì è l’inizio di una collaborazione tra la Libreria Internazionale il Mare, ormai al suo trentaseiesimo anno di vita, e la Rivista Vela e Motore, la prima rivista italiana dedicata al diporto nautico ed in edicola dal 1923.
La serata vedrà la presenza del Comandante Christian Signorelli, autore del volume In Barca con il Codice, edito da Edisport, nonché firma di prestigio di Vela e Motore.
Saranno presenti anche Matteo Bacchetti di Edisport, Marco Firrao e Giulia D’Angelo de Il Mare.

Per finire ci sarà una degustazione di piatti genovesi con lo chef Marina Perna del Ristorante La Regola, che a Roma si trova a un passo da Campo de' Fiori e Piazza Farnese, in piazza San Paolo alla Regola, .
Infine nostri clienti potranno acquistare l’opera in anteprima e ricevere in omaggio dalla casa editrice Edisport, il volume Barche da Sogno.
Vi aspettiamo anche per augurarvi Buon Vento!

 Vela e Motore di giugno 2011 è ancora più bella, ricca e interattiva. Arriva in edicola con una nuova veste grafica, un’impostazione diversa degli argomenti trattati e una presentazione più intuitiva di dati e informazioni.
La nuova impostazione, oltre a valorizzare le immagini, renderà ancora più emozionanti le presentazioni e le prove delle barche, come pure i grandi reportage di viaggio.
Anche quest’anno in allegato al numero di giugno di Vela e Motore in regalo la “Guida ai Porti d’Italia”, una vera rivista nella rivista di ben 48 pagine con tutte le informazioni per prenotare gli ormeggi e conoscere i servizi offerti da ciascuno dei 260 marina lungo le coste e sulle isole italiane.


Particolarmente ricca in questo numero la sezione prove: i protagonisti della velocità sono i fuoribordo 300 cv Yamaha e Suzuki che si sfidano in un poderoso braccio di ferro, a bordo di un gommone Lomac 790 In, con risultati da brivido. Nella sezione delle barche a motore spiccano il Gamma 20, uno yacht di design italiano e qualità olandese dalle grandi autonomie per navigazioni intorno al mondo, e il Wider 42, un day cruiser rivoluzionario con un sistema wider cockpit per ampliare la superficie del pozzetto.  
Per la vela abbiamo provato l’Rm 1060, un progetto custom pensato per  grandi navigatori e il nuovo First 30, il nove metri e mezzo francese che non lesina in emozioni anche con poco vento.
Per chi sta programmando la crociera estiva, Vela e Motore propone un affascinante itinerario da Atene a Rodi per un totale di 300 miglia tra isole e baie nascoste lungo una delle rotte più antiche del Mediterraneo. Infine, una guida ai tablet, le tavolette intelligenti che sostituiscono con costi e pesi minori, un computer a bordo.
Vela e Motore è tutti i mesi in edicola ed ogni istante sul web digitando www.velaemotore.it

martedì 14 giugno 2011

Aurora, la Regina del Mar Rosso

Il piccolo monile nella fotografia riproduce una parola araba, si legge da destra a sinistra, significa Aurora, il nome della dea che subito dopo l’alba annuncia l'arrivo della mattina. Ma è anche il nome della nostra Regina che da più di trent’anni organizza sul suo Felicidad II eccezionali crociere nel Mar Rosso sudanese, che nel mondo è una delle più belle destinazioni per gli appassionati di subacquea, il segreto meglio custodito del Mar Rosso.  Per gli intenditori, siti di immersione quali Sanganeb, Angarosh, Sha'ab Rumi e Cousteau pre-continente II, suonano familiari ed evocano il ricordo di immersioni indimenticabili. Questi sono il luoghi giusti per vedere branchi di squali martello sullo sfondo colorato di corallo; pinna bianca, grigi, squali seta, longimanus e squali tigre regolarmente passano da questi famosi siti. Ma questo non è solo il posto migliore per ammirare gli squali; le barriere coralline infatti sono incontaminate e incredibilmente  ricche di vita sottomarina e visitate da tartarughe, mante, banchi di barracuda, delfini.

venerdì 3 giugno 2011

Baia sommersa, una visione digitale

Il modello digitale delle terme di Baia (vedi a fine pagina)
A come archeologia – con la A maiuscola – per parlare di una eccezionale avventura scientifica durata un quarto di secolo che ora ci permette di rivivere le scenografie, con le moderne tecniche digitali, degli antichi edifici sommersi del quartiere termale di Baia, l’antica città di epoca imperiale sprofondata sei metri sotto il mare nel golfo di Pozzuoli (vedi il nostro articolo di aprile). La storia di questa lunga avventura l’ha raccontata lo stesso protagonista sul numero di gennaio del mensile Archeologia Viva  e noi ne proponiamo alcuni stralci. Si chiama Nicolai, di nome, Lombardo di cognome, ha 48 anni, è nato in quel di Rivoli, nelle vicinanze di Torino, ma Pozzuoli è il suo paese d’adozione. Di mestiere fa